Bandi

Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di natura civile ed opere connesse . CIG 903068877C – CUP H67H21008670005

16 Marzo 2022 | CIG/COD 903068877C

Avviso pubblicazione bando di gara a procedura aperta

La S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a. con sede in Aeroporto Fontanarossa Catania avvisa che sulla G.U.R.I. n. 32 5^Serie Speciale Contratti Pubblici del 16/03/2022, è stato pubblicato il bando di gara a procedura aperta per l’affidamento del ”Appalto per l’esecuzione dei Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di natura civile ed opere connesse CIG: 903068877C – CUP: H67H21008670005”. Importo a base di gara € 5.000.000,00. Termine e luogo per la ricezione delle offerte: entro le ore 13:00 del giorno 13/04/2022, presso la sede della S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a., Aeroporto Fontanarossa s.n. 95121 – Catania.
La prima seduta di gara è prevista giorno 20/04/2022 alle ore 10:00 presso la sede degli uffici amministrativi della S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a. siti in aeroporto Fontanarossa a Catania.
Ulteriori informazioni potranno essere richieste al responsabile del procedimento dott. Andrea Musumarra c/o S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a., Pec: sac@pec.aeroporto.catania.it.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

Bando di Gara Lavori Civili
1. Disciplinare Lavori Civili
2. Capitolato Speciale d’Appalto
3. Mod. A1 Domanda di partecipazione
4. Mod. A2 Dichiarazione per RTI
5. Mod. A3 Dichiarazione integrativa
6. Mod. A4 Formulario DGUE
7 Mod. A5 Protocollo di Legalità


Avvisi (6)

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

La S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a. con sede in Aeroporto Fontanarossa Catania rende noto che, con Determinazione n. 95/AD del 10/05/2022, è stata disposta l’aggiudicazione definitiva della gara inerente la procedura aperta avente per oggetto l’appalto per l’esecuzione dei “Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di natura civile ed opere connesse CIG: 903068877C – CUP: H67H21008670005”, al R.T.I.: “Le.Il. Costruzioni s.r.l. (Capogruppo) con sede in corso dei Mille n. 253 – 90047 Partinico (PA), Partita IVA: 06211420820, / Consorzio Stabile Costruendo s.r.l. (Mandante) con sede in via Nazionale n. 59, 25080 – Puegnago sul Garda (BS), Partita IVA n. 03782970986”, con il ribasso percentuale offerto del 30,489%.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

RINVIO SEDUTA DI GARA

Si comunica che la seduta di gara, relativa alla procedura aperta per l’affidamento del ”Appalto per l’esecuzione dei Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di natura civile ed opere connesse CIG: 903068877C – CUP: H67H21008670005”, inizialmente prevista per giorno 20/04/2022 alle ore 10:00, è stata rinviata a giorno 02/05/2022 alle ore 11:00 presso la sede degli uffici amministrativi della S.A.C. – Società Aeroporto Catania s.p.a. siti in aeroporto Fontanarossa a Catania.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

Quesito 22:
Si chiede quali siano i costi non soggetti a ribasso (interferenze e/o oneri di sicurezza) e anche i costi della mano d’opera per poter formulare l’offerta.
Risposta 22:
Così come previsto dagli artt. 8 e 9 del capitolato, i costi non soggetti a ribasso saranno determinati contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, la documentazione tecnica sarà fornita contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Quesito 23:
Si segnala che a pag. 13 del disciplinare viene chiesto di indicare dentro l’offerta economica l’ammontare degli oneri per la sicurezza dovuti a rischi per interferenze, oneri che dovrebbero essere determinati dalla Stazione Appaltante. Chiediamo quindi se gli oneri per la sicurezza che l’impresa debba indicare siano gli oneri di sicurezza aziendali.
Risposta 23:
Così come previsto dagli artt. 8 e 9 del capitolato, i costi non soggetti a ribasso saranno determinati contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati, con relativa documentazione tecnica allegata (art. 3 capitolato).

Quesito 24:
Si chiede se è necessario generare il PASSOE.
Risposta 24:
Non è previsto il PASSOE.

Quesito 25:
Si chiede il codice per F23 imposta di bollo.
Risposta 25:
Codice ufficio: TXN, Codice tributo: 456T.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

Domanda 21
Si segnala una criticità afferente il bando in oggetto, per mancata applicazione della disposizione di cui all’art. 29, c.1, lett. a) del D.L. n. 4 del 27/01/2022 (c.d. decreto sostegni ter), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 27/01/2022, n. 21. In particolare, la norma suddetta, al comma 1, lettera a), statuisce: “è obbligatorio l’inserimento, nei documenti di gara iniziali, della clausole di revisione prezzi previste dall’art. 106, comma 1, lettera a), primo periodo, del decreto legislativo 18/04/2016 n. 50”. Tale disposizione, quindi, impone alle stazioni appaltanti, di inserire negli atti di gara, pubblicati successivamente al 27/01/2022, la clausola prezzi. Ebbene, tale clausola manca nella lex specialis in oggetto, ed invero, né il bando, né il disciplinare di gara contemplano una simile disposizione. Da qui l’illegittimità degli atti di gara per: violazione di legge ed errata applicazione dell’art. 29, c.1, l. a) della novella legislativa; violazione dei principi di derivazione comunitaria sul corretto procedimento amministrativo. A ciò si aggiunge una ulteriore criticità presente al punto 2.16) del disciplinare rubricato sotto il titolo “dichiarazioni integrativi”, nella parte in cui viene imposto alle imprese partecipanti di attestare “… di aver preso conoscenza … di tutte le circostanze generali e particolari suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull’esecuzione dei lavori e di aver giudicato i lavori stessi realizzabili, gli elaborati progettuali adeguati ed i prezzi nel loro complesso remunerativi e tali da consentire il ribasso offerto rinunciando fin d’ora, a qualsiasi azione in merito di eventuali maggiorazioni per lievitazione dei prezzi che dovessero intervenire durante l’esecuzione dei lavori…”. Tale previsione si appalesa illegittima trattandosi di una clausola contra ius, nella parte in cui viene imposto un obbligo dichiarativo in contrasto con l’obbligo di inserzione della clausola revisione prezzi, così come disposto dall’art. 29 del D.L. n. 4/2022, cit.. Per tutto quanto sopra, apparendo la procedura in oggetto, nelle parti denunciate, lesiva delle disposizioni e dei principi giurisprudenziali in materia di contratti pubblici, così come sopra rubricati, si chiede a codesta Stazione Appaltante di intervenire, nell’esercizio del potere di autotutela, al fine di rendere le disposizioni della lex specialis, in oggetto rispettose dell’art. 29, co. 1, lett. a) del D.L. n. 4/2022, relative all’obbligatorietà di inserimento negli atti di gara iniziali della clausola revisione prezzi, con conseguente rettifica degli atti di gara e documentazione integrativa nelle parti oggetto di segnalazione, e fissazione di nuovo termine per la presentazione delle offerte vista l’imminente scadenza. Alla luce della denunciata illegittimità nell’ipotesi di dichiarazioni già rese dalle imprese partecipanti in sede di presentazione dell’offerta, si chiede altresì, di ritenere dichiarazioni rese ai sensi del punto 2.16) del disciplinare di gara, ove già rese, prive di qualunque effetto giuridico limitatamente a quella parte in cui viene chiesto di rinunciare “… a qualsiasi azione in merito di eventuali maggiorazioni per lievitazione prezzi”.

Risposta 21
Con riferimento alla Vs. nota si chiarisce quanto segue:

– il capitolato speciale d’appalto allegato al bando di gara al punto 3 (pag. 5) contiene la clausola revisione prezzi di cui all’art. 29 del D.L. n. 4/2022 n. 4, pertanto infondata è la presunzione di illegittimità degli atti di gara.

– per quanto concerne la dichiarazione di cui al punto 2.16) si precisa che la stessa si riferisce alla presa di conoscenza delle circostanze generali e particolari che andranno ad influire sulla determinazione dei prezzi, che di volta in volta si andranno a considerare all’interno dei singoli “ordini attuativi”, ed in particolare alle circostanze con cui verranno determinati i prezzi per la parte di interventi relativi ai lavori di manutenzione “ordinaria / ordinaria programmata” e “pronto Intervento”, previsti ai punti 12.2 e 12.3 del capitolato. Inoltre, in ottemperanza a quanto previsto all’art. 29 del D.L. n. 4/2022, per gli interventi relativi ai lavori di manutenzione straordinaria previsti al punto 12.1 “Lavori di manutenzione straordinaria (piano di manutenzione/piano investimenti)”, è stata già prevista nel capitolato l’applicazione della clausola di indicizzazione dei prezzi di seguito riportata: “…in ottemperanza alle disposizioni vigenti in materia di aggiornamento dei prezzi si applicherà la clausola d’indicizzazione in richiamo alle norme di riferimento…”. In ogni caso la rinuncia è relativa solo ai casi in cui i prezzi applicati ai singoli ordinativi tengano già conto di variazioni imprevedibili di mercato, così conformemente a quanto disposto dalle norme in vigore.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

Quesito 10
Si chiede se fosse possibile:
– l’invio telematico delle offerte;
– subappaltare per intero la categoria scorporabile OG-11, coprendo l’intero importo con la prevalente;
Risposta 10:
Non è previsto invio telematico.
Si, subappalto per intero ad impresa idonea qualificata.

Quesito 11
Si chiede se oltre al ribasso devono essere indicati i costi della manodopera e degli oneri aziendali, in quanto tale indicazione nel disciplinare NON viene menzionata. Inoltre quali sono i costi della manodopera stimati dalla stazione appaltante?
Risposta 11
Nell’offerta economica non è richiesta l’indicazione, così come previsto dal disciplinare di gara.
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, la documentazione tecnica sarà fornita contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Quesito 12
Si chiede se è possibile applicare una marca da bollo da € 16,00 sulla domanda di partecipazione in alternativa al pagamento del F23?
Nel caso non fosse possibile si potrebbero avere gli estremi di pagamento per effettuare lo stesso tramite F23?
Risposta 12
Si è possibile applicare la marca da bollo sulla domanda di partecipazione, assolvendo l’imposta di bollo ai sensi di legge.

Quesito 13:
Lo scrivente operatore economico consorzio stabile, dovendo assemblare sia le dichiarazioni del consorzio che le dichiarazioni della consorziata indicata per l’esecuzione dei lavori, chiede se è possibile inserire all’interno del plico di gara le dichiarazioni previste firmate digitalmente e inserite in un CD. Qualora ciò non fosse possibile ed è richiesto obbligatoriamente l’inserimento dei documenti in originali con firma autografa, si chiede per la polizza se è possibile inserire la stessa, firmata digitalmente dalla compagnia e dall’operatore economico, su supporto informatico (CD), considerato che sulla polizza è presente generalmente il codice di controllo per accertarne l’autenticità.
Risposta 13
Si è possibile con firme digitali verificabili per accertarne l’autenticità.

Quesito 14
Si chiede se la garanzia provvisoria prevede l’autentica della sottoscrizione del notaio.
Risposta 14
La garanzia provvisoria è richiesta in una delle forme riportate al punto “V.2.1) Garanzia Provvisoria, punto 6” del bando di gara (pag. 8).

Quesito 15
Per la procedura in oggetto si chiede se il plico può essere consegnato da corriere?
I vostri uffici sono aperti anche il pomeriggio?
Confermate che non è previsto AVCPASS?
Risposta 15:
Si, così come previsto a pag. 2 del disciplinare di gara la consegna dei plichi potrà avvenire dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso l’ufficio protocollo della SAC.
Non è previsto AVCPASS.

Quesito 16
Si chiede se per la partecipazione alla gara in oggetto è obbligatorio effettuare il sopralluogo assistito con rilascio attestato da inserire nell’offerta a pena di esclusione.
Risposta 16
No, non è richiesto sopralluogo con rilascio di attestato.

Quesito 17
Si chiede se la documentazione debba essere presentata in formato digitale, su supporto informatico e firmata digitalmente, o cartacea con firma autografa.
Risposta 17
In alternativa entrambe, con le modalità previste dal disciplinare di gara.

Quesito 18
Si richiede la disponibilità ad effettuare un sopralluogo per la gara in oggetto, per giorno 30/3.
Risposta 18
Non è richiesto sopralluogo.

Quesito 19:
Si richiede documentazione di gara per la partecipazione (Analisi Prezzi – Elenco Prezzi – Computo Metrico).
Risposta 19
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, la documentazione tecnica sarà fornita contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Quesito 20
Si chiede se è possibile utilizzare marca da bollo debitamente annullata. Qualora non fosse possibile si richiedono i dati per il pagamento del modello F23, ovvero codice ente o ufficio?
Risposta 20
Si, è possibile utilizzare la marca da bollo sulla domanda di partecipazione, assolvendo l’imposta di bollo ai sensi di legge.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento

 

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

Quesito 1
Si chiede se la categoria OG-3 scorporabile possa essere subappaltata per intero al 100% (subappalto “necessario” o “qualificante”).
Risposta 1
Si, subappaltabile al 100% ad impresa idonea qualificata.

Quesito 2
Si chiede se fosse possibile partecipare possedendo OG-1 classifica IV bis, OG-3 classifica V, OG-11 classifica I; tenendo conto di possedere il 30,96% della categoria scorporabile OG-11, pari al 6,19% sull’intero importo dell’appalto, dando in subappalto la restante parte (69,04% della categoria) ad impresa abilitata e qualificata, pari al 13,81% dell’intero importo dell’appalto.
Risposta 2
Si, con subappalto ad impresa idonea qualificata.

Quesito 3
Si chiede il seguente chiarimento: è possibile subappaltare interamente i lavori rientranti nella categoria scorporabile OG-3?
Risposta 3
Si, subappaltabile al 100% ad impresa idonea qualificata.

Quesito 4
Si chiedono chiarimenti per la procedura in oggetto, e nello specifico:
Siamo in possesso di categoria OG-1 IV-bis ed OG-11 IV, possiamo partecipare in forma singola coprendo con la nostra OG-1 IV-bis incrementandola del 20%, la categoria scorporabile OG-3 III cui non siamo in possesso e poterla subappaltare al 100% ad impresa idonea qualificata?
Risposta 4
Si, subappaltabile al 100% ad impresa idonea qualificata.

Quesito 5
Si chiede gentilmente di inviarci gli elaborati progettuali in quanto sul sito internet del vs. spett.le ente non sono pubblicati.
Risposta 5
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, gli elaborati saranno forniti contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Quesito 6
Si richiede computo metrico, elenco prezzi ed elenco analisi prezzi, relativo alla procedura in oggetto.
Risposta 6
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, gli elaborati tecnici, elenco prezzi ed elenco analisi prezzi, saranno forniti contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Quesito 7
Si richiedono i seguenti chiarimenti:
– Se verrà utilizzato i prezziario regionale 2022;
– Se la categoria OG-11 sia interamente subappaltabile.
Risposta 7
– Verrà utilizzato il prezziario regionale in vigore al momento dell’ordine attuativo commissionato.
– Si, subappaltabile al 100% ad impresa idonea qualificata.

Quesito 8
Si chiede, essendo la scrivente in possesso di categoria OG-1 e OG-3 per coprire l’intero importo, se è possibile subappaltare al 100% la categoria OG-11.
Risposta 8
Si, subappaltabile al 100% ad impresa idonea qualificata. 

Quesito 9
Si chiede dove e possibile scaricare la documentazione tecnica della gara in oggetto.
Risposta 9
Cosi come previsto all’art. 3 del capitolato, la documentazione tecnica sarà fornita contestualmente ai singoli ordini attuativi commissionati.

Andrea Musumarra
Responsabile Unico del Procedimento