next GATE

San Pietroburgo e Leopoli: novità per la stagione Summer 2021

30 Aprile 2021
Palazzo Catherin a Tsarskoe Selo (Pushkin), San Pietroburgo, Russia

Città meravigliose, pur nella loro estrema diversità. 

San Pietroburgo e Leopoli sono due delle nuove destinazioni che saranno a breve raggiungibili con voli diretti da Catania. Entrambe le città, mete richiestissime dai viaggiatori, saranno servite da voli della compagnia Wizz Air.

San Pietroburgo, antica capitale dell’impero di Russia, fondata dallo zar Pietro il Grande nel 1703 sul fiume Neva, è una delle città più affascinanti al mondo. La “Fortezza di Pietro e Paolo” che ne costituisce il nucleo più antico, è stata edificata sull’isola delle Lepri, ed è patrimonio dell’Unesco dal 1990: è anche la prima tappa della visita a questa città. Vi si accede attraverso due ponti in legno ma si può raggiungere anche con le tante escursioni in battello sul Neva.

Il luogo più visitato e amato della città è però, ovviamente, il Museo dell’Hermitage. Scrigno di tesori inestimabili, è costituito da tutta una serie di edifici collegati tra loro, il più importante dei quali è senza dubbio il “Palazzo d’inverno”, antica residenza degli zar: per visitare l’Hermitage è bene riservarsi un intero giorno, “perdendosi” nelle sale, tra tesori di arte russa, europea, armature, porcellane. Vi sono custoditi anche capolavori del Caravaggio, del Tintoretto e di Michelangelo.

E cosa dire della celeberrima “Prospettiva Nevskij”? L’arteria più importante di San Pietroburgo, voluta da Pietro il Grande e progettata sull’esempio degli Champs-Élysées di Parigi, che attraversa tutta la città ed è il paradiso dello shopping. Citata in innumerevoli opere letterarie e canzoni, la Prospettiva è l’autentico cuore pulsante di San Pietroburgo, dove trovare anche ottimi ristoranti tipici e negozi di souvenir

Anche Leopoli (L’viv , città del leone, in ucraino) è una meta assolutamente imperdibile, benché molto meno conosciuta dell’antica capitale russa. E’ definita “la piccola Parigi” e il suo meraviglioso centro storico è dal 1998 Patrimonio dell’Unesco. 

Fondata nella metà del XIII secolo dal principe Daniele di Galizia, da sempre importante centro commerciale ed economico, fu poi annessa al regno di Polonia, quindi inglobata nell’URSS, fino a diventare parte dell’Ucraina indipendente nel 1991. 

Ricchissima di musei (ne ospita più di 60) e molto vivace dal punto di vista culturale, “poggia” su sette colli: il suo centro è sicuramente la Piazza Rynox, l’antica piazza del mercato con i suoi edifici in stile Belle Époque, e vicina al Teatro dell’Opera che è uno dei più belli d’Europa.

E dopo aver visitato anche l’antica Cappella Boim, costruita tra il 1609 e il 1615 in stile rinascimentale ucraino, e il Museo Nazionale “Andriy Sheptytskyi”, con una straordinaria raccolta di icone monumentali, potete partire alla scoperta dei tantissimi castelli letteralmente disseminati nella regione di L’viv, tra i quali il celebre castello Olesko, datato 1327. 

Potrebbe interessarti anche

Destinazioni
Scopri dove possiamo arrivare